Post in evidenza

PECORE AL PASCOLO

sabato 16 febbraio 2019

"Ridge" il bello di Beautiful

Un selfie con "Ridge" il bello di Beautiful

TeleToscanaElba ha incontrato l'artista Ronn Moss nel giorno degli innamorati

 

Un San Valentino 2019 molto speciale per le donne che hanno potuto fare un selfie con Ronn Moss, l'attore che è, ed è stato, il sogno di almeno un paio di generazioni al femminile. Da molti conosciuto come Ridge, il bello di Beautiful, la soap opera che va in onda negli stati uniti dal 1987 e in italia dal 1990, trasmessa in circa 100 paesi ed è la più seguita in tutto il mondo.

Ronn lo abbiamo conosciuto così, ma la sua carriera artistica è anche legata alla musica come cantante e musicista. L'Italia negli anni è stata spesso una sua tappa promozionale per la fiction internazionale e per il cinema. Quest'anno, nei mesi che vanno da maggio ad agosto, la sua tournee
sarà proprio in tutta Italia.
Alle donne presenti, al centro commerciale di Campi Bisenzio, non sembava vero... averlo proprio lì a pochi metri e tutte le domande sono state su Beautiful "Ma Brooke quante volte dovrà essere ancora lasciata?" domanda alla quale risponde con il suo splendido sorriso da sessantaseienne "non lo sò..." e ancora: "perchè nella vita reale non siete mai stati insieme?" e qui, quasi per lasciare qualcosa in sospeso nelle sue fans..."perchè lavoranado insieme da più di trent'anni, ci sono stati momenti in cui ero impegnato io sentimentalente e lei no o viceversa... ma fondamentalmente siamo due attori legati professionalmente, come con tutto il cast, e oramai siamo amici si può dire da sempre."

La sua carriera di musicista, cantante e attore ha sempre viaggiato in parallelo e lui stesso afferma di sentirsi sia l'uno che l'altro e l'anteprima è che: in primavera comincerà a girare un film proprio nel nostro paese, in Puglia.
Noi gli abbiamo chiesto cosa pensasse della musica italiana:
"Non conoscevo bene la cultura musicale italiana, stò imparando molto lentamente a conoscerla, provando anche a cantarla e per me è una
nuova frontiera, un nuovo traguardo ..."

Rimosso il relitto

Rimosso il relitto del "Le Chien", l'imbarcazione a vela affondata a gennaio

L’imbarcazione a vela francese affondata alla Meloria è stata recuperata

 

 L’ente gestore dell’area marina protetta Secche della Meloria si è fatto carico della rimozione del relitto del “Le Chien”, l’imbarcazione a vela francese affondata a seguito di incaglio lo scorso 14 gennaio presso la Torre della Meloria. 

L’imbarcazione, uno scafo in vetroresina di oltre 12 metri dotato di motore entrobordo, risultava ad oggi completamente affondata e ridotta in frantumi.

Tale situazione costituiva un significativo impatto ambientale per l’area protetta e la permanenza sott’acqua del relitto e dei relativi rottami poteva comportare nel tempo danni, anche rilevanti, sugli habitat oggetto di tutela.
Nonostante la responsabilità della rimozione del relitto risulti, per legge, in capo al proprietario e comandante dell’imbarcazione, ad oggi lo stesso, anche a fronte delle diffide emesse dalla competente Autorità marittima, è risultato totalmente inadempiente.
Si è dunque dovuto far ricorso alle previsioni del decreto istitutivo dell’area marina protetta, che, nel dettare le norme per la sua corretta fruizione, pongono in capo all’Ente gestore la possibile adozione di ogni intervento di recupero ambientale per il raggiungimento delle prioritarie finalità di tutela della biodiversità marina.
Con un notevole sforzo economico in rapporto al bilancio dell’area marina è stata così possibile l’attivazione di tutte le procedure per un intervento diretto e risolutivo per la rimozione del relitto e per l’eliminazione del rischio ambientale. Spese che poi ricadranno sul proprietario inadempiente a seguito di procedura di rivalsa da parte dell’ente gestore.
Le lunghe operazioni, che hanno raggiunto l’esito sperato, si sono svolte con il necessario impiego di un motopontone della ditta F.lli Neri e di personale subacqueo specializzato e si sono concluse in totale sicurezza sotto la costante vigilanza delle motovedette della Capitaneria di porto e della Guardia di Finanza.
L’area marina protetta Secche della Meloria è stata istituita dal Ministero dell’Ambiente con il decreto 21 ottobre 2009, è stata regolamentata con un successivo decreto del Ministero nel 2014 ed è stata affidata in gestione all’Ente Parco regionale Migliarino S. Rossore Massaciuccoli, il quale oggi ne cura tutti gli aspetti finanziari, di monitoraggio, di intervento ed autorizzativi.
Tra gli ambienti principali oggetto di tutela ci sono: i cosiddetti “catini”, vere peculiarità di questa area marina costituite da depressioni circolari del fondale, e soprattutto le praterie di posidonia, le stesse minacciate proprio dall’affondamento di questa imbarcazione.

http://www.tenews.it

venerdì 15 febbraio 2019

turbina eolica





Per il costo di un iPhone, è possibile acquistare una turbina eolica che può alimentare una casa
 
L’Avant Garde Innovations ha sviluppato una turbina eolica a basso costo in grado di generare 3/5 kW di elettricità al giorno.

di La mia parte intollerante
Per una grande percentuale della popolazione indiana, l’elettricità rimane ancora un sogno lontano.
I fratelli Arun e Anoop George per far fronte alla crisi energetica dell’India hanno sviluppato una nuova soluzione.
Avant Garde Innovations (di cui posto il link del sito ufficiale qui avantgardeinnovations.com ), è l’iniziativa fondata dai due fratelli per  lo sviluppo della suddetta turbina eolica a basso costo, si parla più o meno di 750 dollari. Le dimensione sono paragonabili a quelle di un ventilatore a soffitto.

L’azienda ha lanciato il suo progetto pilota in una chiesa nella capitale di Thiruvananthapuram nel gennaio di quest’anno.

I fratelli hanno dichiarato:
“Il nostro obiettivo è quello di introdurre soluzioni innovative, convenienti e sostenibili, puntiamo tutto sulle rinnovabili.
I due “inventori” hanno vinto un posto nella top 20 delle innovazioni cleantech in India con questo prodotto rivoluzionario. La società è rientrata anche nella lista delle 10 aziende ad energia pulita in India per la “Sostenibilità energetica di tutte le Nazioni Unite” iniziativa che offre l’opportunità di un investimento nell’energia pulita di un miliardo di dollari. Speriamo bene!!!
Fonte: La mia parte intollerante
Tratto da: ilsapereepotere


Forti boati all'isola d'Elba

Avvertiti dei forti boati all'isola d'Elba

https://www.quinewselba.it/campo-nell-elba-avvertiti-boati-elba-ma-non-e-il-terremoto.htm?fbclid=IwAR3lz0njfQ9Lzt7vhPJHPnwJF8TySvk0U3C4sm6Uwu9z-0zsck9-ywymaSY

Le segnalazioni sono arrivate questa mattina ma non risultano registrati terremoti connessi secondo l'Istituto geofisico toscano e l'Ingv

CAMPO NELL'ELBA — Questa mattina intorno alle ore 11 alcuni cittadini dell'isola d'Elba sui social, in particolare sul gruppo Facebook "Sei dell'Elba se", hanno segnalato di aver avvertito dei forti boati, temendo che si trattasse di scosse di terremoto.
In particolare le segnalazioni provengono dall'Elba ovest e dalla zona di Campo nell'Elba.
Nel frattempo il Centro operativo intercomunale dell'Elba ovest rassicura sul fatto che in base ai dati dell'Istituto geofisico toscano non si sarebbe trattato di scosse di terremoto ma di rumori di origine antropica, cioè prodotti dall'uomo.

Anche sul sito web inmeteo.net sono apparse rassicurazioni sull'origine dei boati che non risulterebbero scosse di terremoto associabili a queste segnalazioni, in base ai dati diffusi dall’Ingv (Istituto di geofisica e vulcanologia).
L'ipotesi pubblicata sull'articolo di inmeteo.it parla di aerei che potrebbero aver superato il rumore della barriera del suono o di esercitazioni nel mare antistante l'Elba come possibili cause dei boati avvertiti e, aggiungiamo, come cause già riscontrare in passato.
Tuttavia però alle ore 10,16, secondo il dati pubblicati sul sito dell'Ingv, a Vibo Valentia, sulla costa della Calabria sono state registrate scosse di terremoto di magnitudo ML 3.3 ad una profondità di 48 chilometri.
Non è però la prima volta che all'isola d'Elba vengono avvertiti forti boati che poi hanno trovato una spiegazione.

La processionaria

Processionaria: verso fine febbraio inizia il pericolo per i cani

 http://www.orthovethealth.com/2019/02/12/processionaria-verso-fine-febbraio-inizia-il-pericolo-per-i-cani/?fbclid=IwAR3neqR4QARu6wzKCvrpsaQDriGa-h0-RYyL00Ftw3XoDH7G6yKqKwAXZVA

 La processionaria (Thaumetopoea pityocampa) è un bruco all’apparenza innocuo che nidifica sugli alberi (principalmente pini e querce). Questi bruchi in primavera si spostano in fila da un albero all’altro, camminando sui tronchi e sul sul suolo formando vere e proprie “processioni”.
Apparentemente inoffensive le processionarie possono essere pericolose per l’uomo e addirittura letali per gli animali.

Questi lepidotteri sono dotati di peli urticanti che vengono rilasciati nell’aria e che, grazie alla loro forma uncinata, si agganciano facilmente alla vittima provocando reazioni cutanee, alle mucose, agli occhi e alle vie respiratorie.
I cani rischiano di entrare in contatto con questi piccoli animaletti annusando il terreno. Le conseguenze possono essere fatali per l’animale. E’ necessario agire tempestivamente e contattare il veterinario.

I sintomi sono piuttosto evidenti, irritazione lingua e muso, forte salivazione, vomito, diarrea ematica, dermatite. L’ultima si verifica nel caso di ingerimento. Se vengono colpiti gli occhi, i sintomi posso essere ancora più gravi.
Nel caso in cui il cane venga in contatto con la processionaria, come soluzione d’emergenza è consigliato lavargli la bocca con acqua e bicarbonato. (é opportuno indossare guanti di lattice per evitare di toccare a propria volta i peli urticanti).
Se avete pini o querce nei vostri giardini, ponete attenzione che non siano infestate e nel caso in cui lo siano, contattate un esperto che vi aiuti a eliminare il problema.

 

giovedì 14 febbraio 2019

Carnevale ai Giardini di Carpani

Carnevale ai Giardini di Carpani

Scritto da Comitato Carpani Giovedì, 14 Febbraio 2019 09:18
Sabato 23 febbraio ore 14,00 torna il tradizionale appuntamento con il Carnevale di Carpani con giochi, animazione, musica per ragazzi, e tanti palloncini (gratis) colorati e sagomati a richiesta per tutte le mascherine.
GRATIS per le mascherine saranno i pop-corn e i frati zuccherati
RICCHI PREMI alle maschere più belle e originali sia bambini sia adulti.
PENTOLACCE, (scatole magiche per sicurezza dei bambini) che regalerà a tutti i bambini un regalo.
PREMI FAVOLOSI ai disegnini e alle letterine più belle consegnate a dicembre a Babbo Natale.
PATATINE FRITTE, PANINI CON SALCICCIA /WURSTEL e FRATI CALDI ZUCCHERATI allieteranno il Carnevale che ai Giardini di Carpani significa divertimento, allegria, giochi e favolosi regali offerti dal "COMITATO CARPANI".
Vi aspettiamo in tanti...

Palio umoristico dei Somari

Torna a Marina di Campo il tanto atteso Palio umoristico dei Somari

 

 

Scritto da Proloco Campo dell'Elba Giovedì, 14 Febbraio 2019 11:14
La Proloco ed il comune di Campo nell'Elba, organizzano l'ottava edizione del Palio umoristico dei somari che si terrà a Marina di Campo il 23 e 24 marzo 2019.
Gli otto rioni del territorio campese, si sfideranno per aggiudicarsi il prezioso drappo schierando ognuno il proprio fantino rigorosamente non professionista, che cavalcando " a pelo" il somaro assegnato, tenterà di portare alla vittoria la propria contrada. Si inizia quindi a respirare aria di palio; in giro c'è in gran fermento ed i preparativi sono cominciati con una gran voglia di divertirsi! La manifestazione si svolgerà secondo il programma ormai consolidato.
Sabato 23 avrà luogo la cerimonia di riconsegna del Palio da parte del rione vincitore del passato anno ed il sorteggio ed abbinamento dei somari.
Domenica 24 a partire dalle ore 10, sfilata allegorica lungo le vie del centro ed apertura stand enogastronomici. Nel pomeriggio, sulla spiaggia,il momento più atteso ed esilarante. La gara!!!!

Vi aspettiamo numerosi, buon cibo ed allegria per una festa dal sapore di vecchie tradizioni e di sano divertimento.

PECORE AL PASCOLO

PECORE AL PASCOLO NEL CIMITERO DI RIO MARINA..

https://ilvicinato.blogspot.com

 

Rio Marina: i danni delle mareggiate

Rio Marina: i danni delle mareggiate, urgenti le operazioni di ripristino l'opposizione interroga il Sindaco

 

Scritto da Marcello Barghini Lunedì, 04 Febbraio 2019 17:26
Oggetto: Danni evento meteo marino del 28-29/10/2018

A distanza di oltre tre mesi, dall'evento meteo marino verificatosi il 28 e 29 ottobre 2108, che ha causato notevoli danni alla struttura portuale di Rio Marina, ed in parte anche a quella di Cavo, nonché alla viabilità costiera, Via F. Cignoni, e di accesso alle spiagge dell'area Vigneria-Portello. Non si hanno notizie in merito alle azioni di recupero e ripristinodelle strutture ed infrastrutture danneggiate, ad eccezione del finanziamento regionale per il ripristino di alcune spiagge di Cavo, Calaseregola, Topinetti, i cui progetti esecutivi dovrebbero essere stati presentati entro il 31 gennaio 2019.
Ma niente si sa per il porto di Rio Marina, notevolmente danneggiato, e con la parte della passeggiata superiore completamente chiusa, con illuminazione assente o fortemente carente, questa in verità anche prima della mareggiata.
Anche se l'area portuale è di competenza dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, la stessa è parte integrante e fondamentale del centro storico di Rio Marina, e dell'immagine del paese.

Con ciò, il sottoscritto Consigliere, chiede, quali azioni sono state intraprese o si intende intraprendere per riportare la situazione alla normalità ed alla sicurezza, e data l'occasione, di chiedere anche di dotare tutta l'area portuale, passeggiata compresa, di adeguata ed efficiente illuminazione, Via F. Cignoni, conosciuta anche come Sentiero dell'Amore, fortemente danneggiata e tuttora chiusa al transito, si chiede alla SV. se non ritenga intervenire quanto prima per ripristinare e mettere in sicurezza detta Via, che riveste anche grande valenza turistica e paesaggistica, adeguandone anche la sicurezza, con illuminazione decente, e protezioni lato mare, specie nel tratto Torre degli Appiani - Malpasso.
Lo stesso dicasi per l'area Vigneria - Portello, dove la mareggiata ha fatto letteralmente sparire la strada di accesso alla spiaggia, oltre ad aver sconvolto l'area della Cavina.
Pertanto, e data l'imminenza della stagione turistica, si chiede un rapido e risolutivo intervento, per riportare alla normalità queste situazioni fortemente critiche per la vivibilità dei luoghi e dell'immagine del Comune.
Si richiede risposta scritta.

aerei tra l'Elba e Lugano

Riprenderanno i collegamenti aerei tra l'Elba e Lugano


La compagnia area Silver Air ha reso noto che sono stati confermati per la prossima estate i collegamenti tra Lugano e l'isola d'Elba. Saranno due i collegamenti diretti settimanali fra l'aeroporto luganese e quello di Campo nell'Elba nei giorni di mercoledì e sabato dal 15 giugno e fino al 28 settembre 2019.

La compagnia aerea ha fatto sapere che i voli che partono dal Ticino sono rivolti anche agli italiani residenti in Lombardia, in particolare provenienti da Milano o da Varese, la cui distanza da Lugano è di circa un'ora e trenta minuti. La Svizzera è uno dei mercati turistici più importanti per gli elbani, con circa 250mila presenze all’anno di turisti provenienti da tutta la Confederazione.